L’uovo e il pirata

L’uovo era ancora lì, sul tettino dell’Opel nera, e non si muoveva, neanche un segno. Marco si avvicinò e lo scrutò. Niente di strano, sempre le stesse striature e un rosa pallido che non accennava a cambiare. Luca s’appoggiò all’albero e disse: “Vieni qua sotto, Read More …