Boom

Tra le mani mi è capitato un articolo che mi ricordava: le scorie nucleari durano 100.000 anni, un tempo che non siamo nemmeno in grado d’immaginare; tutte le maggiori potenze mondiali hanno la loro bella centrale nucleare.

Detto ciò, le scorie vanno sistemate da qualche parte, e, a quanto pare, la soluzione migliore l’hanno scovata i finlandesi che stanno scavando un enorme punto di stoccaggio 400 metri sotto il suolo. I lavori, iniziati nel 2004, termineranno nel 2020 e saranno costati allo stato ben 3 miliardi di euro. Questi cunicoli sotterranei conterranno le scorie dei prossimi 100 anni e in seguito verranno sigillati. E poi? Si scaverà di nuovo?

Le nuove generazioni saranno davvero felici d’avere una bomba nel sottosuolo, sì.

Comunque, almeno loro una soluzione, seppur temporanea, l’hanno trovata. Le altre nazioni, invece? Non si sa.

Io comunque non mi fido della tecnologia nucleare, dato che non riusciamo a controllarla appieno e, soprattutto, ad estinguerla.

Lascia un commento