“Non conosco il tuo nome” e “i Cariolanti” presentati a Roma

non_conosco_il_tuo_nome_jpg2Due giorni intensi ci sono stati nella capitale per gli affamati di libri: venerdì è stato presentato “Non conosco il tuo nome” (Neri Pozza 2010) di Joshua Ferris con Paolo Giordano a far domande e sabato “i Cariolanti” (Elliot 2009) dell’acclamato Sacha Naspini per la prima puntata di incontri noir organizzata da Corpi Freddi.

Partiamo dal primo incontro, svoltosi alla Feltrinelli International di viale Orlando. Joshua Ferris si è mostrato al pubblico come un gran lavoratore dicendo che scrive per circa otto ore al giorno e ha parlato dell’esperienze avute con il suo primo romanzo, “E poi siamo arrivati alla fine” (Neri Pozza 2006), e ha ammesso che i numerosi premi vinti, oltre alla candidatura alla candidatura al National Book Award, l’hanno messo molto sotto pressione. Così, Ferris, si è dovuto allontanare da New York

per rifugiarsi in una casa che ha in campagna, altrimenti non sarebbe mai riuscito a scrivere e magari avrebbe iniziato ad abusare di alcol e ogni altro genere di cose, parole sue.
Paolo Giordano, che ha avuto un successo straordinario, forse pari a quello di Joshua, gli ha chiesto se ci sentiva meglio dopo aver scritto il secondo libro e l’autore in questione gli ha risposto con un eloquente “No”, dicendo che poi sorgono altre preoccupazioni e che secondo lui la carriera di un autore dovrebbe essere a scalini: prima la pubblicazione, poi un successo moderato con il secondo libro, un successo maggiore con il terzo e poi magari al sesto libro vincere il National Book Award.

Sabato c’è stato il primo incontro del ciclo letterario “Corpi Freddi – Itinerari Noir” presso la Libreria Rinascita

Ostiense, in via Prospero Alpino. In questa puntata il protagonista è stato Sacha Naspini e si è parlato dei suoi progetti futuri, del passaggio dalla piccola editoria a – finalmente, oserei dire – una distribuzione nazionale totale e delle recensioni ricevute, tra cui alcune che inseriscono “i Cariolanti” tra i primi tre libri dell’anno.

In ambo gli appuntamenti si è creata una piccola fila per ricevere l’autografo.

Pubblicato su: http://www.fuorilemura.com/2010/03/08/non-conosco-il-tuo-nome-e-i-cariolanti-presentati-a-roma/

Lascia un commento